Mercoledì, 22 novembre 2017ultimo aggiornamento 21/11/2017 ore 14:12 - 2054233 visite  
vai alla home page di AIC LIGURIAnews - eventi























iscrizioni rinnovi oblazioni

 
DGR 332/2015 – Cosa prevede la normativa regionale

Da ormai più di un anno, è stata pubblicata dalla Regione Liguria la Deliberazione della Giunta Regionale N. 332 del 20-03-2015 "Indirizzi regionali per le imprese alimentari e le AA.SS.LL inerenti la produzione/somministrazione/vendita di alimenti non confezionati contenenti allergeni o privi degli stessi e/o senza glutine".
Gli allegati A e B comprendono le linee di indirizzo riguardanti gli allergeni, mentre gli allegati C e D quelle specifiche per il senza glutine:
"Indirizzi regionali per le imprese alimentari che producono e somministrano e/o vendono alimenti non confezionati senza glutine, destinati direttamente al consumatore finale". Hanno l'obiettivo di indicare i requisiti strutturali e gestionali necessari per una corretta conduzione di un'attività di preparazione e/o somministrazione e/o vendita di alimenti senza glutine destinati direttamente al consumatore finale.


DESTINATARI:
• Operatori del Settore Alimentare (OSA) che operano nelle seguenti attività:

- ristorazione collettiva-assistenziale (mense scolastiche, ospedali, ecc.)

- esercizi di somministrazione alimenti e bevande (bar, ristoranti, pizzerie, ecc.)

- laboratori artigianali con vendita diretta (pasticcerie, panifici, ecc.)
• AA.SS.LL. che effettuano la vigilanza ed il Controllo Ufficiale

 

Punti chiave della Delibera:
• Notifica obbligatoria ai Servizi Sicurezza Alimentare delle AA.SS.LL e ad AIC Liguria da parte degli esercizi che intendono avviare attività di preparazione, somministrazione e/o vendita diretta di alimenti senza glutine;
• Linee Guida per gli Operatori del Settore Alimentare (OSA) per quanto riguarda la formazione;
• Piano di Autocontrollo (HACCP) quale mezzo di controllo del rischio della presenza di glutine da parte degli Operatori del Settore Alimentare (OSA);
• indirizzi operativi alle AA.SS.LL. che effettuano il Controllo Ufficiale, grazie all'ausilio di una Check List.


Ricadute della Delibera:
Il Progetto Alimentazione Fuori Casa (AFC) dell'Associazione Italiana Celiachia viene riconosciuto come formazione avanzata, al fine di creare una catena di esercizi informati sulla celiachia, pertanto:
• gli OSA che hanno frequentato il corso AFC e che operano in un esercizio aderente al Progetto AFC sono esentati dagli obblighi formativi, che riguardano tutti gli esercizi che intendono avviare attività di preparazione, somministrazione e/o vendita diretta di alimenti senza glutine (ai sensi del Reg. 852/2004/CE
• i monitoraggi periodici presso gli esercizi, nell'ambito del Progetto AFC, vengono riconosciuti quali aggiornamento quinquennale obbligatorio per gli OSA


Requisiti specifici per i Laboratori Artigianali

La DGR 332/2015 stabilisce che le panetterie, pasticcerie e i pastifici con produzione di alimenti con e senza glutine, abbiano un locale dedicato alla produzione senza glutine. Tale locale deve essere completamente separato rispetto a dove si fanno le lavorazioni con glutine tramite pareti, porte e soffitti.
Le apparecchiature devono quindi essere dedicate e non è ammessa la semplice separazione temporale delle lavorazioni.


DOCUMENTI
TESTO DGR 332-2015 (file pdf)
ALLEGATO A DGR 332-2015 (file pdf)
ALLEGATI B, C, D, E, DGR 332-2015 (file pdf)


 
  home page | chi siamo | struttura | come iscriversi | come rinnovare la quota | contatti       segreteria@aicliguria.it  
  © 2009/2017 AIC LIGURIA - P. IVA 02217980990 Powered by WA